Privacy

Stiamo aggiornando le nostre politiche e il nostro sistema di gestione dei dati personali per garantire i tuoi diritti in materia di privacy secondo le disposizioni del nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati nella Unione Europea (GDPR).

La Camera di Commercio di Venezia Rovigo Delta Lagunare è costantemente impegnata a garantirti trasparenza e sicurezza nelle modalità di trattamento dei tuoi dati. Le modifiche che stiamo apportando ci consentono di salvaguardare i tuoi dati e meglio tutelare la tua privacy.

Per esercitare i tuoi diritti puoi scrivere a privacy@dl.camcom.it


In evidenza Registro Imprese

Sospensione dei termini giudiziari dal 9 marzo all' 11 maggio 2020

#Covid-19: SOSPESI I TERMINI GIUDIZIARI DAL 9 MARZO AL 15 APRILE 2020 – Proroga all’11 maggio 2020

 

L’articolo 83, secondo comma, del decreto-legge 17/3/2020, n. 18 "Cura Italia", prevede che <<Dal 9 marzo 2020 al 15 aprile 2020 è sospeso il decorso dei termini per il compimento di qualsiasi atto dei procedimenti civili e penali>>.

 

Tale disposizione è stata modificata dall’art. 36 del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 23, che stabilisce la proroga al 11 maggio 2020 del termine stabilito del provvedimento precedente. 

 

La norma determina importanti conseguenze per:

 

- i ricorsi al giudice del registro delle imprese contro i provvedimenti che rifiutano l’iscrizione di atti o notizie nel registro delle imprese;

- i reclami o le opposizioni relativi ad atti da iscrivere nel registro delle imprese (es. atti di trasformazione eterogenea, atti di fusione, cancellazioni in seguito ad approvazione del bilancio finale per decorrenza dei termini etc...).

 

1) Il ricorso al giudice del registro delle imprese contro i rifiuti di iscrizione emessi dal Conservatore deve essere proposto entro 8 giorni dalla notificazione dell’atto di rifiuto (art. 2189 c.c.). Tale termine inizia quindi a decorrere dal 16 aprile in poi per tutti i provvedimenti di rifiuto notificati durante il periodo di sospensione.

2) I termini per il deposito dei seguenti atti dovranno essere ricalcolati tenendo conto del periodo di sospensione sopra indicato.

 Si tratta di:

- atti di fusione scissione (60 giorni dalla data d’iscrizione della delibera di fusione);

- domande di cancellazione presentate dopo il decorso del termine di 90 giorni dalla data d’iscrizione del bilancio finale di liquidazione;

- domande di cancellazione di società di persone presentate dopo il decorso del termine di 2 mesi dalla data di comunicazione del piano di riparto;

- comunicazione degli effetti della trasformazione eterogenea a decorrere dalla data di 60 giorni dall’ultima delle iscrizioni dell’atto di trasformazione;

- eventuali altri atti per cui sono previsti termini analoghi.

Le persone a favore delle quali è prevista la possibilità di presentare in Tribunale opposizioni o reclami beneficiano quindi di questa sospensione:

 

i termini sopra indicati non decorrono dal 9 marzo all’11 maggio 2020.

 

 

AREA 5 - REGISTRO IMPRESE

SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA

 

 

Informazioni & Chat
top