Privacy

Stiamo aggiornando le nostre politiche e il nostro sistema di gestione dei dati personali per garantire i tuoi diritti in materia di privacy secondo le disposizioni del nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati nella Unione Europea (GDPR).

La Camera di Commercio di Venezia Rovigo Delta Lagunare è costantemente impegnata a garantirti trasparenza e sicurezza nelle modalità di trattamento dei tuoi dati. Le modifiche che stiamo apportando ci consentono di salvaguardare i tuoi dati e meglio tutelare la tua privacy.

Per esercitare i tuoi diritti puoi scrivere a privacy@dl.camcom.it


Indagini Statistiche

Ultimo Aggiornamento: 18/02/2021

Informazioni generali

L'Ufficio Comunicazione e Statistica, in qualità di soggetto appartenente alla rete dell’informazione statistica ufficiale SISTAN - Sistema Statistico Nazionale –  promuove e realizza la rilevazione, l'elaborazione, la diffusione e l'archiviazione di dati statistici nell'ambito del proprio territorio di competenza.

In collaborazione con IstatMinistero dello Sviluppo EconomicoUnioncamere ed altri organismi nazionali e regionali, l'Ufficio Comunicazione e Statistica cura il coordinamento provinciale di una serie di indagini e di rilevazioni statistiche ed economiche, secondo quanto definito dal Programma Statistico Nazionale.

Ultimo Aggiornamento: 18/02/2021

Indagine sulla Grande Distribuzione Organizzata - GDO -

 

Il Ministero dello Sviluppo Economico realizza ogni anno l’indagine sulla Grande Distribuzione Organizzata -  GDO in collaborazione con gli uffici Statistica delle Camere di Commercio italiane.

In Veneto, l’indagine viene svolta congiuntamente dalle Camere di Commercio di Venezia Rovigo, Treviso-Belluno, Padova, Verona e Vicenza.

La rilevazione si rivolge a Grandi magazzini, Grandi superfici specializzate, Super-, Iper- e Minimercati ed è finalizzata ad ampliare l'informazione offerta dal Registro delle imprese, acquisendo dati su tipologia, ripartizione e numero degli esercizi, occupazione nel settore e superfici destinate alla vendita. Le informazioni vengono elaborate dal Ministero per lo Sviluppo Economico al livello nazionale, regionale e provinciale.

I punti vendita in possesso delle caratteristiche previste da apposita circolare ministeriale vengono informati con apposita email da parte dell’Ufficio Statistica della Camera di Commercio competente territorialmente e invitati alla compilazione del questionario con i dati riferiti al 31 dicembre dell’anno oggetto di rilevazione attraverso una procedura on line accessibile con credenziali personalizzate.

Ultimo Aggiornamento: 19/02/2021

Rilevazioni dei prezzi dei prodotti acquistati e venduti dagli agricoltori - PreAGR

 

L'Istituto Nazionale di Statistica, per il tramite degli Uffici Statistica delle Camere di Commercio, rileva mensilmente i prezzi praticati dagli agricoltori nella vendita dei prodotti agricoli e quelli pagati dagli stessi per l'acquisto di beni e servizi necessari all'esercizio della loro attività produttiva.

I prezzi rilevati sono utilizzati per il calcolo e la pubblicazione di due specifiche serie di indici dei prezzi del settore agricolo:

  1. l'indice dei prezzi dei prodotti acquistati dagli agricoltori, che misura le variazioni dei prezzi dei beni e dei servizi acquistati dagli agricoltori per lo svolgimento della loro attività produttiva
  2. l'indice dei prezzi alla produzione dei prodotti venduti dagli agricoltori, che misura le variazioni nel tempo dei prezzi percepiti dagli agricoltori per la vendita dei prodotti agricoli.

Le aziende informatrici dei prezzi, contattate dall’Ufficio Comunicazione e Statistica, forniscono mensilmente i prezzi relativi ai prodotti da loro acquistati o venduti, secondo le caratteristiche merceologiche definite dall’Istat.

Vai al sito Istat Rilevazione prezzi agricoli - PreAgr 

Ultimo Aggiornamento: 23/02/2021

Altre indagini svolte in collaborazione con Istat - Sede Regionale del Veneto

 

L'Ufficio collabora inoltre con l'Ufficio Regionale Istat fornendo un supporto tecnico logistico alla realizzazione delle indagini campionarie che coinvolgono i Comuni delle province di Venezia e Rovigo quali ad esempio: l'indagine continua sulle Forze di lavoro, l'indagine sui Consumi delle famiglie e le indagini multiscopo sulle famiglie (Aspetti della vita quotidiana, Condizioni di salute e ricorso ai servizi sanitari, Uso del tempo, ecc.

Ultimo Aggiornamento: 19/02/2021

Censimenti permanenti

Il Censimento consiste in una operazione statistica di rilevazione diretta e totale intesa ad accertare lo stato di un fatto collettivo in un dato momento ed è caratterizzata dall’istantaneità, dalla generalità e dalla periodicità.

I dati raccolti attraverso le rilevazioni censuarie garantiscono un grado di dettaglio territoriale (fino al Comune e alla sezione di censimento) non deducibile da nessun'altra fonte e sono utilizzati ad ogni livello di governo, dalle imprese e dalle associazioni di categoria per pianificare attività, offrire servizi, avviare progetti sul territorio ed esplorare mercati.

Dopo decenni in cui i censimenti hanno avuto cadenza decennale, l’Istat ha avviato la stagione dei censimenti permanenti che vede la realizzazione di rilevazioni campionarie e continue, a cadenza annuale e triennale.

La strategia dei censimenti permanenti, coerentemente con le politiche di sviluppo europee e con il programma di modernizzazione dell’Istat, è estesa a tutte le aree tematiche: popolazione e abitazioni, imprese, istituzioni non profit e istituzioni pubbliche e agricoltura, per l’ultima volta protagonista di un censimento generale, a partire dal 7 gennaio 2021.

A differenza dei censimenti del passato, i censimenti permanenti coinvolgono di volta in volta solo campioni rappresentativi di imprese e istituzioni. Tuttavia, la restituzione al Paese dei dati ottenuti è di tipo censuario, quindi riferibile all’intero campo d’osservazione.

Grazie all’integrazione di fonti amministrative con rilevazioni campionarie, infatti, è possibile garantire l’esaustività, l’aumento della quantità e qualità dell’offerta informativa, il contenimento del fastidio statistico su cittadini e operatori economici e la riduzione dei costi complessivi.

Con il 7° Censimento generale dell’Agricoltura, l’ultimo a cadenza decennale per il settore agricoltura, si chiude definitivamente la lunga storia dei censimenti generali dell’Istat che condurrà in futuro solo censimenti continui e campionari.

Nel triennio 2010-2012, l'Istat e gli Uffici di Statistica del Sistema Statistico Nazionale sono stati impegnati nell'esecuzione dei Censimenti dell'agricoltura, della popolazione e delle abitazioni, dell'industria e dei servizi e delle Istituzioni non profit.

 Vai al sito Istat - Censimenti

 

Ultimo Aggiornamento: 19/02/2021

EXCELSIOR: indagine realizzata per conoscere i fabbisogni delle imprese per professione, settore, titolo di studio.

 

Realizzata da Unioncamere I dati raccolti tramite l’indagine Excelsior rappresentano da oltre 20 anni una fonte informativa di primaria importanza sul mercato del lavoro italiano; possono infatti essere una base di riferimento per favorire l'incontro tra domanda e offerta di lavoro, l'orientamento professionale e il dialogo tra il mondo del lavoro e il sistema della formazione, scolastica e professionale, nonché un aiuto per coloro che sono in cerca di occupazione, a partire dai giovani.

A livello Veneto l’indagine viene svolta da Unioncamere Veneto, che contatta le aziende ricomprese nel campione da intervistare.

Ultimo Aggiornamento: 19/02/2021

VenetoCongiuntura-Indagine sui principali settori economici del Veneto

L’indagine VenetoCongiuntura, realizzata da Unioncamere del Veneto, ha l’obiettivo di monitorare la congiuntura dei principali settori economici della regione (industria manifatturiera, costruzioni e servizi turistici), fornendo agli imprenditori e agli operatori economici informazioni sempre aggiornate per interpretare la continua evoluzione del sistema economico regionale e orientare consapevolmente le scelte aziendali.

Oggi VenetoCongiuntura rappresenta il principale sistema di indagini per l’analisi congiunturale dell’economia regionale, sia per dimensione del campione (quasi 3.800 imprese ogni trimestre) che per estensione settoriale (18 settori economici) e territoriale (7 province).

Le aziende ricomprese nel campione da intervistare ricevono ogni trimestre un questionario da compilare relativo ai principali indicatori su produzione, ordini interni ed esteri, fatturato e previsioni per il trimestre successivo.

Ultimo Aggiornamento: 19/02/2021
Informazioni Utili  
top