Camera di Commercio Venezia Rovigo

Sito istituzionale della Camera di Commercio di Venezia Rovigo: Sostegno dell'economia, gestione del Registro delle Imprese, tenuta di Albi e ruoli, informazioni, servizi promozionali, regolazione del mercato,


Bando per l'attivazione di sportelli decentrati PID – 2022

Bando: Sostegno finanziario imprese 

BANDO PER L’ATTIVAZIONE DI SPORTELLI DECENTRATI PID – 2022

Pubblicato il: 27/05/2022
Inizio domande: lunedì 6 giugno 2022 ore 10:00
Scadenza domande: venerdì 24 giugno 2022 ore 21:00

BANDO PER L’ATTIVAZIONE DI SPORTELLI DECENTRATI PID – PUNTO IMPRESA DIGITALE PER CONTO DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI VENEZIA ROVIGO - ANNO 2022

 (Codice Agef 2203)

 In relazione alle attività approvate dalla Giunta camerale con delibera n. 50 dell’8 aprile 2022, per la realizzazione dei Progetti finanziati dall'aumento del 20% del diritto annuo, la Camera di commercio di Venezia Rovigo intende promuovere l’attivazione di sportelli decentrati PID – Punto impresa digitale attraverso i quali diffondere la cultura e la pratica digitale e l’utilizzo delle tecnologie I4.0 per innovare prodotti, modelli di business e competenze, in attuazione della strategia definita nel Piano nazionale Transizione 4.0.

Il bando, approvato con Determinazione del Segretario Generale n. 109 del 27/05/2022, è finalizzato a selezionare i soggetti con i quali sviluppare la suddetta rete di Sportelli, a supporto dei servizi offerti dal network dei PID nazionali e dal PID della Camera di Commercio di Venezia Rovigo.

Soggetti beneficiari:

Possono beneficiare delle agevolazioni di cui al presente Bando imprese aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio con i requisiti di cui all’art. 4 del Bando.

Risorse disponibili:  € 200.000,00

Valore del contributo:  50% dei costi complessivi previsti, fino ad un massimo di € 20.000,00 per progetto.

I contributi saranno erogati con l’applicazione della ritenuta d’acconto del 4% ai sensi dell’art. 28, comma 2, del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600.

Attività da realizzare:

Lo Sportello decentrato dovrà realizzare le attività elencate all’art. 3 del Bando.

Spese ammissibili:

Sono ammissibili le spese per:

  • consulenza ed assistenza professionale;
  • la promozione delle attività dello Sportello;
  • l’organizzazione degli eventi info-formativi;
  • personale dipendente, nella misura massima del 60% del costo delle attività da realizzare, indicato nel preventivo di spesa, con le seguenti precisazioni:

           1)  Solo Referenti qualificati di Sportello: max 60% del preventivo di spesa complessiva;

           2)  Referenti qualificati di Sportello più altro personale specificatamente coinvolto nel progetto, ma con mansioni                      diverse (es: amministrativo-contabile; informatiche; di segreteria):  

                -       Referenti qualificati di Sportello: max varia dal 42% al 60% del preventivo di spesa complessiva;

                -      Altro personale: max 18% del preventivo di spesa complessiva;

          3)  Solo “Altro personale”: max 18% del preventivo di spesa complessiva. 

Saranno ammesse le spese sostenute a partire dalla data di comunicazione di ammissione al finanziamento (pubblicazione della graduatoria nel sito web camerale), fino al termine della scadenza della rendicontazione, purché tali spese siano riferite al 2022 (il periodo di prestazione del servizio deve essere precisato nella fattura).

Modalità d'invio delle domande:

A pena di esclusione, le richieste devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese” del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov (il codice bando è il numero: 2203), dalle ore 10.00 del 6/06/2022 alle ore 21:00 del 24/06/2022.

Valutazione delle domande e graduatoria:

Le domande istruite positivamente dall’ufficio competente saranno valutate secondo i criteri di cui all’art. 8 del bando da una Commissione appositamente costituita con provvedimento del Segretario Generale, dopo la scadenza dei termini.

In esito alla valutazione sarà stilata una graduatoria, approvata con provvedimento del Segretario Generale, che sarà pubblicata nel sito camerale http://www.dl.camcom.it, sezione Bandi. La pubblicazione vale quale mezzo di notifica dei risultati dell’istruttoria. È fatto pertanto obbligo ai proponenti di consultare regolarmente il predetto sito per essere informati circa gli esiti. Sarà cura della Camera di Commercio dare comunicazione della concessione del contributo ai beneficiari.

Aiuti di Stato:

Gli aiuti di cui al presente Bando sono concessi, in regime “de minimis”, ai sensi del Regolamento n. 1407/2013 del 18.12.2013 (GUUE L 352 del 24.12.2013).

Liquidazione del contributo:

L’erogazione del contributo avverrà a consuntivo, a seguito dell’invio della rendicontazione da parte dell’impresa beneficiaria, mediante pratica telematica analoga alla richiesta di contributo. Non saranno considerate ammissibili altre modalità di trasmissione della rendicontazione.

Termine per la rendicontazione28/02/2023.

 

 

»Riferimento: SERVIZIO - Promozione Territori


Informazioni Utili  
top