Privacy

Stiamo aggiornando le nostre politiche e il nostro sistema di gestione dei dati personali per garantire i tuoi diritti in materia di privacy secondo le disposizioni del nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati nella Unione Europea (GDPR).

La Camera di Commercio di Venezia Rovigo Delta Lagunare è costantemente impegnata a garantirti trasparenza e sicurezza nelle modalità di trattamento dei tuoi dati. Le modifiche che stiamo apportando ci consentono di salvaguardare i tuoi dati e meglio tutelare la tua privacy.

Per esercitare i tuoi diritti puoi scrivere a privacy@dl.camcom.it


Legambiente Veneto e CCIAA di Venezia Rovigo portano nelle scuole lo spettacolo Rifiutopoli

Un’occasione per riflettere sul ciclo illegale dei rifiuti, sulle ecomafie e sul cambiamento concreto che l’economia circolare e i nostri gesti quotidiani possono generare a favore dell’ambiente e della legalità. È l’intento della conferenza spettacolo Rifiutopoli: Veleni e antidoti” che ha portato in scena nelle scuole secondarie di secondo grado del Veneto le suggestioni narrate dal giornalista Enrico Fontana e trasformate in immagini dall’artista Vito Baroncini, grazie alla sinergia tra Legambiente Veneto e la Sezione regionale dell’Albo gestori ambientali, che attraverso la Camera di Commercio Venezia Rovigo aderisce e promuove la prima edizione di “EcoForum Veneto - l’economia circolare va a scuola.”

L’iniziativa, supportata da Unioncamere Veneto e Libera e dedicata alla memoria di llaria Alpi, Miran Hrovatin, Natale De Grazia, Michele Liguori, Roberto Mancini e a tutte le vittime innocenti dell’ecomafia ha concluso il suo tour veneto con quasi 1000 ragazzi: 150 studenti all’Auditorium dell’Istituto Canossiano di Feltre (BL) il 26 novembre, 250 al Liceo Scientifico Paleocapa di Rovigo il 27, 400 al Cinema Teatro in di Mirano (VE) il 28.

«La grande partecipazione e la straordinaria attenzione che i quasi mille ragazzi hanno dimostrato in questi tre giorni di conferenza-spettacolo Rifiutopoli, ci mostra quanto sia importante parlare di legalità e di economia circolare e civile nella società e nelle scuole - dichiara Luigi Lazzaro, presidente di Legambiente Veneto - un punto di partenza da fissare nell'agenda comune di amministratori cittadini e imprese, per costruire presto una società e un'economia del futuro più sostenibile e più solidale, come le nuove generazioni stanno chiedendo con forza da mesi».

«Nel nostro lavoro quotidiano ci interfacciamo per lo più con imprenditori e amministratori, ma incontrare le scuole e parlare ai ragazzi rende la nostra missione ancora più stimolante – dichiara Siro Martin, Presidente della Sezione Albo gestori ambientali del Veneto – La sensibilità dei ragazzi ai temi della legalità e della difesa dell’ambiente, in questa come in altre occasioni promosse dall’Albo gestori e dalla Camera di Commercio, si dimostra essere sempre alta e attenta. Una sensibilità che però va coltivata e alimentata costantemente da tutte le istituzioni, che insieme devono aprirsi e lavorare con i giovani affinché i messaggi di legalità e la lotta alle ecomafie si traducano sempre più in azioni concrete di cambiamento».

Ultimo Aggiornamento: 02/12/2019
Informazioni & Chat
top